Home



Progetto: Il Giardino Segreto

Scritto da lvalli


Bando Compagnia S. Paolo – Orizzonti Zerosei
Progetto: Il Giardino Segreto

L’Ufficio Europa e l’Ufficio Nidi del Comune di Vercelli hanno presentato il 15 aprile 2016 il progetto “Il Giardino Segreto” nell’ambito del bando Orizzonti ZeroSei della Compagnia di S. Paolo che ha come scopo principale potenziare la diffusione della cultura della prima infanzia a livello regionale, stimolando pratiche e politiche per l’educazione e la cura dei bambini di 0-6 anni, in una prospettiva multidimensionale, valorizzando le potenzialità e cercando di rispondere in maniera integrata e innovativa a situazioni di criticità.
Obiettivo del progetto è quello di creare opportunità, offrire uno spazio aperto e flessibile, che possa essere un riferimento per le famiglie quale punto di aggregazione e di integrazione sociale; creare un luogo e occasioni per condividere esperienze, approfondire aspetti educativi in presenza di personale qualificato, o partecipare a laboratori con i propri bambini, potenziando la diffusione di una corretta cultura della prima infanzia; sperimentare nuove iniziative educative attraverso la valorizzazione delle collaborazioni con realtà cittadine che si occupano di formazione e di infanzia; sviluppare l’etica della cura dell’ambiente naturale e promozione della dimensione educativa ed estetica del bello in natura.

Durata del progetto: 22 mesi
 

Progetto: City Smart Integrated solutions - CSIS

Scritto da lvalli


Progetto: City Smart Integrated solutions - CSIS
Marzo 2016

L’Ufficio Europa del Comune di Vercelli ha presentato il 31 marzo 2016 il progetto europeo “City Smart Integrated Solutions – CSIS” nel quadro del programma europeo Urban Innovative Actions (UIA) della Commissione europea.
Obiettivo principale del programma è offrire alle autorità urbane ed europee spazi e risorse per testare nuove idee per affrontare sfide interconnesse e verificare come esse rispondano alla complessità delle realtà sociali. In particolare la priorità individuata: “Transizione energetica” ha come obiettivo lo sviluppo di azioni che superino le barriere non tecnologiche, promuovendo cambiamenti comportamentali orientati a scelte più sostenibili al fine di ridurre la domanda energetica.
Il progetto mira a costruire una “Smart Community Ecosystem” unendo le infrastrutture delle smart city e i loro principali stakeholder attraverso un approccio socio culturale rivoluzionario mediante l’utilizzo di tecnologie innovative. Esso è focalizzato su aspetti sia ambientali che energetici, per rendere efficace la transizione energetica nei sistemi pubblici e privati, sfruttando le infrastrutture dell’Illuminazione pubblica non solo per l’efficienza (energetica) ma anche quale supporto ai servizi avanzati.
Tutto ciò sarà conseguito grazie ad adeguati strumenti per incoraggiare i cittadini ad un uso consapevole e razionale di energia e risorse ambientali attraverso il monitoraggio dei consumi e sistemi di comunicazione e formazione che aiutino a comprendere i metodi più efficienti per ottenere un effettiva riduzione del consumo energetico.

Partner del progetto oltre al Comune di Vercelli, Autorità urbana principale, sono il Comune di Santhià, Autorità urbana associata, e Università del Piemonte orientale, Società Iren Spa, Società Atena Spa, HP Italiana Srl, Politecnico di Torino e Consorzio Univer in qualità di Delivery Partner.

La durata del progetto: 36 mesi
Budget totale: € 4.474.931,00.


 

Progetto “VercellinArte”

Scritto da servizio15


Progetto “VercellinArte”
Febbraio 2016

Il progetto è stato presentato nell’ambito del bando NotEtSipari della fondazione Cassa di Risparmio di Torino per iniziative in ambito culturale ed in particolare dello spettacolo dal vivo.
Obiettivo del progetto è di far conoscere il grande Gian Battista Viotti attraverso un racconto variamente proposto ed integrato da molteplici espressioni artistiche collaterali e di supporto, in ambito teatrale, coreutico e figurativo.
La scelta di reinterpretare attraverso diverse forme artistiche un personaggio di grande levatura come G.B. Viotti risponde all’esigenza di tematizzare il discorso culturale incentrandolo su una realtà locale solo parzialmente conosciuta.
Sottolineare e proporre le eccellenze del territorio attraverso format di tematismi culturali declinati in varie forme d’arte, consente il concorso e la compresenza di linguaggi artistici diversificati, e l’apertura ad un nuovo pubblico che non appartiene alla platea tradizionale.

 

Progetto “Vercelli: La favola bella!”

Scritto da servizio15


Progetto “Vercelli: La favola bella!”
Dicembre 2015

Il progetto è stato presentato nell’ambito del bando Open della Compagnia di S. Paolo per iniziative che sperimentino nuove forme di partecipazione alla cultura e che mirino ad ampliare e diversificare la domanda culturale.
Obiettivo del progetto è lavorare su una proposta di cultura “emozionante” per attrarre nuovi pubblici, offrire percorsi culturali accessibili e realmente comprensibili, coinvolgere in questo progetto il più vasto numero di attori e fruitori possibile.
Il contesto è quello storico della Città d’Arte che propone infiniti spunti culturali e che sta già impiegando tutte le espressioni di performing art presenti.
Con uno sguardo aggiornato a quello che sta accadendo in Italia e in Europa, e la sua contestualizzazione al territorio vercellese, esso prevede attività di formazione legate alle industrie culturali, workshop itineranti in luoghi simbolo della città e utilizzo di nuovi linguaggi sia nella descrizione sia nella promozione degli eventi.

Durata del progetto: 13 mesi

 

Progetto Ri-Impara - Create expertise in lending (social) knowledge.

Scritto da aivaldi


Il Settore Politiche Sociali e l’Ufficio Europa del Comune di Vercelli, in stretta collaborazione con Coverfop (Consorzio vercellese formazione professionale) e con la consulenza tecnica del Centro di Iniziativa per l'Europa del Piemonte, hanno presentato il 14 gennaio 2015 il progetto europeo “Ri-Impara - Create expertise in lending (social) knowledge” nel quadro del programma finanziato dalla DG Giustizia della Commissione europea riguardante lo sviluppo delle capacità dei professionisti dei sistemi di protezione di minori e dei professionisti legali che rappresentano i bambini nei procedimenti giudiziari. Bando “JUST/2014/RCHI/AG/PROF scadenza 15 gennaio 2015.
L'obiettivo generale del progetto è quello di rafforzare le capacità degli operatori legali, sociali, sanitari e di polizia che lavorano con minori coinvolti in procedimenti giudiziari e di creare una prassi innovativa da sperimentare in diversi Paesi.
Gli obiettivi specifici sono:

• Incrementare le capacità multidisciplinari dei professionisti
• Creare un sistema innovativo di intervento in tale ambito.

I partner del progetto sono l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, l'Universidad Pontificia de Salamanca, la Fondazione Children of Slovakia di Bratislava, Ergasia Ekpedeftiki di Patrasso e la Città di Daugavpils in Lettonia.

I partner associati del progetto sono il Comune di Arona, il Consorzio per le attività Socio Assistenziali - C.A.S.A., il Consorzio Intercomunale Servizi Socio Assistenziale - C.I.S.AS – Novara, il Consorzio Intercomunale Servizi Socio Assistenziali- C.I.S.S. - Borgomanero, l’ASL AL-Servizio Socio Assistenziale-Casale M.To, la Comunità Montana Valsesia e il Consorzio Intercomunale Servizi Socio Assistenziale - C.I.S.AS – Santhià.

La durata del progetto in caso di approvazione sarà di 24 mesi, budget totale € 300.000,00.